Categories

fotografa . emoziona . ispira

Fotografapalermitana sul web.

Non fotografo ciò che vedo, ma ciò che provo

Parlando con un gruppo di turisti mi rendo sempre più conto che per molti la Sicilia è solo e sempre l’isola “della mafia” o al massimo de “Il Padrino”.

No, la Sicilia non è questo, non solo questo almeno.

La Sicilia è un’isola bagnata dal mare più bello di tutti, sempre baciata dal sole in qualsiasi stagione, è ricca di tante piccole sottoculture, tradizioni, dialetti.
La Sicilia è l’isola dei tramonti, quelli più belli, quelli che ti lasciano veramente senza fiato, quelli in cui ti basta solo una sedia e un bicchiere di vino e sei felice, perché  davanti a te puoi vedere il mare che brilla come una pietra preziosa, o le montagne o un vulcano.
La Sicilia è portare rispetto alle persone più anziane che sono sempre quelle che sanno più di tutti, i più saggi, quelli che hanno vissuto la guerra e hanno lasciato un pezzo di cuore a casa.

La Sicilia è il pomodoro raccolto e la fatica immensa per fare le conserve, per assaporare in qualsiasi momento dell’anno il gusto della fatica, dell’amore per la terra. La mia isola è l’isola delle dominazioni, della chiese barocche, normanne, arabe, delle cupole colorate e delle iris fritte fatte in case e della famiglia.

In Sicilia c’è un valore immenso che non si può assolutamente mettere in discussione ed è la famiglia,lo stare tutti insieme a tavola e raccontarsi la propria giornata, il dividersi il pane anche quando non basta per tutti, la Sicilia è sapere di alzarsi alle 4 per aprire la “putia“, il negozio, e lavorare quando anche la città sta ancora dormendo ma il pane a casa bisogna portare e allora ti alzi, scendi da casa e vai.

Murales di Falcone e Borsellino alla Cala

La Sicilia è sacrificio, è la felicità di un padre che ha lavorato per vedere i figli realizzarsi con la gioia nel cuore e le mani un po’ rovinate. La Sicilia, la mia gente, la mia terra non è solo la mafia, l’immondizia, l’inciviltà.

La mia terra è molto di più. La mia terra merita rispetto, onore e apprezzamento, la mia terra non è solo mia e dei mafiosi ma mia e degli eroi che hanno cercato di combatterla e hanno creduto fino alla fine in dei valori che tutti noi dovremmo avere e se una cosa non ci piace noi dobbiamo amarla per poterla cambiare come diceva il mio eroe Paolo Borsellino.

La mia terra è la terra delle arance, arancine, carri in festa, processioni per dare gloria sempre ad un Dio che ha creato la Sicilia e la protegge. Quando mi domandate cos’è la Sicilia io vi dico questo: la Sicilia è una perla da scoprire e ammirare.

Categories: Palermo, Viaggi

Add comment

Kopy Theme . Proudly powered by WordPress . Created by IshYoBoy.com