Categories

fotografa . emoziona . inspira

Fotografapalermitana sul web.

Vuoi le stampe di qualche mia foto?

Contattami in direct su Instagram o su Facebook e ti risponderò subito, esaudendo ogni tua richiesta.

Non fotografo ciò che vedo, ma ciò che provo

Perché rincorrere le emozioni?

10/05/2019.FotografaPalermitana.0 Likes.0 Comments
“Tu prova ad avere un mondo nel cuore e non riesci ad esprimerlo con le parole”.Fabrizio De Andrè

De André sarà stato uno di quelli che come me non riusciva, con l’ausilio delle parole, a raccontare tutte le emozioni e le sensazioni che provava. Per questo che io, come lui, mi sono “inventata” un modo per poterlo fare: fotografare.

Per me fotografare significa annotare con la luce tutto ciò che percepisco dal mondo esterno, tutto ciò che provo dinnanzi alle scene di vita quotidiana che si verificano come veri e propri spettacoli tra le stradine della mia città. Ogni volta che mi trovo lì come spettatrice di ciò, mi perdo tra le persone, tra le loro espressioni e in un certo senso tra le loro emozioni che trapelano impercettibili dai loro volti, ed io… beh io scrivo. Scrivo storie, storie quotidiane attraverso la luce della mia macchina fotografica, alcune storie mi ricordano me stessa, le persone che ho perso e quelle che poi ho incontrato dal nulla, raccontano le mie debolezze e sogni. Io fotografo per sentirmi viva e per poter assecondare quella sinfonia di trepidazioni che scombussolano il mio cuore. Le emozioni sono promemoria che ci ricordano che siamo vivi, che soffriamo e gioiamo alla stessa stregua di tutti gli altri e non esistono differenze, le emozioni non hanno colore di pelle diversi o lingue straniere, hanno tutte un unico linguaggio: la vita.
Dovremmo tutti trovare un modo, un mezzo, uno strumento che ci consenta di poter tradurre questi segnali e farli conoscere a quanti più possibile.
D’altronde che vita sarebbe senza emozioni? Le rincorro ovunque e le immortalo per rivivere sempre quella scena, quel profumo, quell’odore, quella bellezza. Le emozioni sono tesori preziosi da custodire gelosamente per quando la nostra memoria farà degli scherzi e i capelli non sono più biondi come prima.
Non abbiate vergogna di piangere, di essere felici e compassionevoli e questo che ci distingue dal resto. E usate qualsiasi strumento, mezzo, per raccontare e raccontarvi.

Le emozioni nel mercato di Palermo
Emozioni della street photography

Add comment

Kopy Theme . Proudly powered by WordPress . Created by IshYoBoy.com